Green pass, Consorzio Turistico Maratea: piano straordinario tracciamento per lavoratori del settore e per ospiti senza certificazione verde

“L’introduzione del Green pass a partire dal 6 agosto prossimo impone gravosi adempimenti a carico dei titolari di imprese alberghiere, ricettive, ristorazione e servizi. Primi fra tutti il tracciamento costante del personale”. A dichiararlo è Biagio Salerno, Presidente del Consorzio Turistico Maratea, in una lettera indirizzata al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, all’Ass. alla Sanità, Rocco Leone, all’Ass. alle Attività Produttive, Francesco Cupparo e al Direttore del Dipartimento Politiche della Persona della Regione Basilicata, Ernesto Esposito.

“In attesa dell’accelerazione della campagna vaccinale – continua Salerno -, chiediamo che la Regione, anche attraverso le Aziende Sanitarie e le strutture territoriali, predisponga ed attui un piano straordinario tracciamento (tamponi) per i lavoratori del settore e per gli ospiti che non sono provvisti di certificazione richiesta”.

“Tenuto conto dell’impegno eccezionali di questi giorni di personale e strutture sanitarie pubbliche per la campagna vaccinale – conclude il presidente del Consorzio -, in alternativa, proponiamo la sottoscrizione da parte della Regione di convenzioni con laboratori e centri privati accreditati al SSR che già si occupano del tracciamento”.