Emergenza alimentare. Potenza: Partite Iva nuovi poveri, chiedono aiuto

Cooperazione e coordinamento, in primis, l’anagrafe dei soggetti operanti sul territorio ed un database in rete per conoscere la reale situazione dei beneficiari. E’ l’esito del primo incontro del “Tavolo dell’emergenza alimentare” promosso dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Potenza. Invitati i soggetti ammessi, tramite avviso pubblico, alla costituzione dell’elenco delle associazioni attive nel capoluogo lucano: Fondazione Madre Teresa di Calcutta, Arcidiocesi – Ufficio Caritas Diocesana, Associazione Io Potentino Onlus e Associazione Casa del Pane. “Passo importante – ha dichiarato l’assessore al ramo, Fernando Picerno.”

Il prossimo incontro ci sarà già ad aprile. Intanto emerge un doppio profilo emergenziale, accentuato dalla pandemia: persone sempre più povere da un lato ed i nuovi poveri, ovvero lavoratori autonomi in crisi economica, tanto da non avere un pezzo di pane a tavola.