Crisi economica da pandemia, Caritas Potenza: la situazione è davvero drammatica

“Richieste di aiuto pure da persone che a noi erano sconosciute”

“La situazione è davvero drammatica”: a lanciare il grido d’allarme è la Caritas di Potenza. In particolare, la responsabile della Promozione umana della Caritas diocesana, Giorgia Russo, evidenzia che “le richieste d’aiuto giungono” pure “da persone totalmente sconosciute fino all’esordio della pandemia”. “In un solo bimestre e rispetto al quadrimestre precedente – spiega Russo – è aumentato del 15% il numero delle famiglie prese in carico dalla rete. I nuclei seguiti in modo stabile sono circa 1.500. Si tratta di famiglie in cui ci sono bimbi in età scolare, davvero esiguo quello delle mamme in attesa; 112 sono le persone ascoltate per la prima volta. I pacchi distribuiti, nei mesi di novembre e dicembre, sono 3.200”.

Secondo la Caritas potentina, “il problema più critico, attualmente, riguarda i cassintegrati, a cui i sussidi non giungono o pervengono in ritardo, e spesso si tratta di monoreddito. Le urgenze” conclude Russo “riguardano il pagamento di canoni di locazione, non certo esigui, e delle utenze”.