Ex Ilva, dal Consiglio di Stato “No” ad Arcelor Mittal su richiesta di sospensiva

E’ stata respinta la richiesta di sospensiva presentata da ArcelorMittal al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar di Lecce che impone all’azienda di ottemperare all’ordinanza del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e di spegnere gli impianti dell’area a caldo entro il 14 aprile.

“Incontro lungo, schietto, franco e costruttivo” al Mise tra l’ad di ArcelorMittal, Lucia Morselli e il ministro per lo sviluppo economico Giancarlo Giorgetti. Così il ministero dello Sviluppo in una nota nella quale evidenzia che nel corso della riunione si è parlato soprattutto dell’impegno di ArcelorMittal e delle conseguenze della sentenza del Tar di Lecce sulle prospettive aziendali.

La prossima settimana il ministro si confronterà, come annunciato anche al tavolo Ilva con i sindacati, con il Sindaco di Taranto e il governatore della Puglia.