Ccnl metalmeccanici, Mittal e Stellantis: le prospettive della Fim Cisl

L’aumento in busta paga di 112 euro per il quinto livello e di 100 per il terzo. E’ la principale novità del nuovo contratto collettivo nazionale dei lavoratori metalmeccanici, firmato dopo una trattativa lunga mesi. L’aumento verrà pagato in quattro tranches: a giugno del 2021 i primi 25 euro, poi a giugno 2022 altri 25 euro, quindi a giugno 2023 ulteriori 27 euro, e infine a giugno 2024 l’ultima quota di 35 euro. Una buona notizia, soprattutto in un periodo di crisi economica.

Tra Puglia e Basilicata sono migliaia i lavoratori metalmeccanici, impiegati in Arcelor Mittal e in Stellantis.

In calendario, per la prossima settimana, una serie di incontri a Taranto.

Quanto alla cassa covid per i lavoratori dello stabilimento di Melfi, il sindacalista resta cauto.