Vertenza Giuzio, accolta la richiesta del tavolo in prefettura

Potenza Area Industriale

Potenza Area Industriale

Richiesta di incontro accolta dal Prefetto di Potenza sulla vertenza Giuzio. Il primo febbraio, la videoconferenza, in occasione della quale sarà sospeso, solo per quella giornata, lo sciopero dei lavoratori. Restano confermate invece le altre date già annunciate per la protesta: l’8, il 15 e il 22 febbraio. Ma, fanno sapere i rappresentanti di categoria, le tre giornate di sciopero potrebbero essere revocate a fronte di azioni concrete e, cioè, il pagamento degli stipendi arretrati.

Il 26 gennaio, al termine dell’assemblea con i lavoratori, i sindacati avevano inviato una lettera al prefetto; all’assessore alle Attività produttive; all’azienda e al Consorzio Asi per chiedere il tavolo, proprio a causa della mancata retribuzione di tre mensilità, quattro con la tredicesima, lasciando 60 famiglie senza entrate in un periodo già critico. “Ci sentiamo tutti, lavoratori e organizzazioni sindacali – denunciano – prigionieri di un sistema dove ognuno scarica le proprie responsabilità”. Il tutto “in una pandemia cosi drammatica, in una situazione di emergenza sanitaria”, in cui sarebbe meglio fermare quello che i sindacati descrivono come il “gioco del gatto e della volpe” .