Confindustria, evento di apertura del Business Summit del G20

Imprenditori lucani e pugliesi nelle task force a supporto della presidente del B20, Marcegaglia.

[ CLICCA QUI PER SEGUIRE L’EVENTO PUBBLICO DI APERTURA IN DIRETTA ]

In un momento storico unico non solo per Confindustria ma per l’intero Paese, il sistema imprenditoriale è chiamato a fornire una visione su temi prioritari per la “business community globale”.

Una grande opportunità sia per gli imprenditori pugliesi che per quelli lucani la “Business Summit Italy 2021” partita ufficialmente alle 13.00 di oggi con gli interventi di un gran numero di autorevoli rappresentanti dei governi del G20, delle principali organizzazioni internazionali e di alcune delle maggiori realtà industriali globali.

Le due regioni saranno autorevolmente rappresentate in seno al B20, che quest’anno, in occasione della prima presidenza italiana del Gruppo, è guidato da Confindustria.

I rappresentanti locali delle imprese associate a Confindustria parteciperanno alle task force tematiche guidate dai CEO delle maggiori aziende nazionali sotto la guida della presidenza Marcegaglia nell’elaborazione del Policy Paper e delle raccomandazioni da inviare al G20, in vista della consegna della “Dichiarazione Finale” al Presidente del Consiglio italiano nella sua qualità di Presidente di turno del “Gruppo dei 20”.

La sessione pubblica odierna è stata aperta dal presidente di Confindustria, Bonomi, da Emma Marcegaglia che guida la B20 di quest’anno, e dal ministro dell’Economia Gualtieri.

Le sessioni vedono la partecipazione, tra gli altri del primo ministro canadese, dell’americano John Kerry inviato presidenziale USA con autorità sulla politica climatica ed energetica, il presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli e il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni.

Il B20 (Business 20) vede quest’anno la partecipazione di un migliaio di delegati tra vertici delle federazioni industriali omologhe di Confindustria e delle principali Corporate mondiali, in rappresentanza di una comunità d’affari che conta complessivamente oltre 6,5 milioni di imprese.