Rilancio socio-economico. Presentato documento “Basilicata cooperattiva”

Sedici obiettivi su co-progettazione, cantieri veloci, eco-sisma bonus, pagamenti degli enti locali, formazione, riqualificazione dei borghi, edilizia abitativa cooperativa, credito, welfare, cooperazione di tipo b, adeguamenti Istat e contrattuali, internazionalizzazione, ricerca in agricoltura, south working e imprenditoria femminile. E’ quanto contenuto nel documento “Basilicata cooperattiva”, proposta dell’Alleanza delle cooperative regionale.

La presentazione in sede a Potenza, dove Agci, Confcooperative e Legacoop, hanno evidenziato la necessità di un rilancio socio-economico che guardi all’impresa sparsa già in maniera capillare sul territorio e dal ritorno funzionale per le comunità lucane. In vista della nuova programmazione e delle prossime misure di rilancio – è emerso dal presidente Pino Bruno – anche “valorizzando, qualificando e dotando finanziariamente la legge regionale 12 del 2015 ed in modo particolare il fondo di rotazione avviato durante l’emergenza Covid”.