Notte dei Ricercatori, il rettore Unibas Mancini: “State per assistere ad un viaggio nel tempo e nella scienza”

Si svolgerà venerdì 27novembre, in tutta Europa, “SuperScienceMe – REsearch is your R-Evolution”, l’edizione 2020 della Notte dei Ricercatori promossa da Università della Calabria, Università Magna Graecia, Università Mediterranea, Università degli Studi della Basilicata, CNR (istituti ITM, IIA, ICAR, IIT, ISAC, IMAA, ISM, ISPC) e Regione Calabria, e finanziata dalla Commissione Europea.

Un evento mediatico (quest’anno), che condurrà i fruitori in un avvincente viaggio nel tempo alla scoperta dell’evoluzione scientifica e umana. A narrare la storia sarà la supereroina “SuperScienceMe”, una brillante scienziata che, con la macchina del tempo, accompagnerà i fruitori in luoghi dove ciò che si può solo immaginare diventa reale, dove quello che si legge nei libri di storia prende vita e dove i sogni per il futuro si materializzano.

L’Università degli Studi della Basilicata parteciperà all’iniziativa con una diretta streaming che sarà trasmessa venerdì 27 novembre, alle ore 17.15, sui canali Facebook e YouTube dell’Ateneo lucano. L’evento è realizzato con i fondi PO-Fesr Basilicata 2014/2020

“Ci siamo, state per assistere ad un viaggio nel tempo e nella scienza che quest’anno è il tema del progetto SuperScienceMe per la Notte europea dei Ricercatori, di cui sono protagonisti saranno gli atenei della Basilicata, della Calabria e il CNR – ha affermato il rettore dell’Unibas, Ignazio Mancini – Potrete ascoltare le esperienze di tanti ricercatori che parleranno delle loro attività, dei temi affrontati e dei risultati raggiunti. Ma racconteranno anche le loro storie, la passione e le motivazioni che li hanno spinti a scegliere questo lavoro”, ha aggiunto il rettore. “Mi auguro che siano momenti piacevoli per tutti voi e chissà, forse qualcuno si farà rapire dal fascino della ricerca e dello studio e, tra qualche anno, sarà con noi a raccontarsi agli altri”, ha concluso Mancini.

L’evento integrale si potrà seguire sulla piattaforma www.superscienceme.it