Unibas. Mancini: unire poli, Ateneo rispecchia la Basilicata

Superare campanilismi unendo sempre piu i poli di Potenza e Matera, attrarre i giovani e far maturare esperienze nell’ambito occupazione, attivare il nuovo corso di laurea in Medicina. Questi i primi obiettivi del mandato 2020-2026 di Ignazio Marcello Mancini, eletto nuovo rettore dell’Università della Basilicata.

Il professor Ignazio Marcello Mancini è il nuovo Magnifico Rettore dell’Università degli Studi della Basilicata per il sessennio 2020-2026. L’elezione è arrivata al termine del secondo voto tenutosi presso il Polo del Francioso dell’Ateneo lucano con 266 preferenze su 430 – ed a seguito della convergenza sul suo nome da parte degli altri candidati: Ferdinando Mirizzi e Faustino Bisaccia.

Professore ordinario di “Ingegneria Sanitaria-Ambientale”, Mancini è stato, dal 2009 al 2012, Preside della Facoltà di Ingegneria e, dal 2004 al 2012, Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Metodi e Tecnologie per il Monitoraggio Ambientale, attivato in consorzio dagli Atenei di Basilicata, Firenze, Genova e Roma “la Sapienza”. Infine, Direttore della Scuola di Ingegneria dell’Unibas ed il testimone raccolto dalla rettrice Aurelia Sole.

Superare campanilismi unendo sempre piu i poli di Potenza e Matera, attrarre i giovani e far maturare esperienze nell’ambito occupazione, attivare il nuovo corso di laurea in Medicina. Questa la traccia del suo mandato che inizierà ufficialmente il 1 ottobre.