Università, 2860 aspiranti matricole alla facoltà di Medicina e Odontoiatria

I posti disponibili tra le sedi di Bari e Taranto solo 291

Al via i test di Medicina e Odontoiatria dell’Università di Bari: mascherine obbligatorie e dichiarazione sullo stato di salute, tra le regole da osservare.

Solo 291 su 2860 ce la faranno. Sono le aspiranti matricole per le facoltà di “Medicina e Chirurgia” e “Odontoiatria e protesi dentaria” dell’Università di Bari, divise tra le sedi del capoluogo pugliese e Taranto. Test d’ingresso nel pieno rispetto delle norme anti-covid con un protocollo rigido da seguire per evitare assembramenti. La convocazione è stata fissata alle ore 8,30 per permettere di eseguire in totale tranquillità e sicurezza tutti i controlli dovuti: penne in mano per rispondere ai test, invece, a partire dalle ore 12,00. 57 le aule individuate in 5 plessi universitari differenti (dal campus universitario, alla sede di Giurisprudenza, passando per quelle di Scienze Politiche, al palazzo Ateneo e infine in alcune aule di Economia). La suddivisione dei candidati è stata stabilita in base alla data di nascita e dei posti disponibili nel rispetto del distanziamento importo dall’emergenza covid. Per poter accedere al test d’ingresso,tutti gli aspiranti si sono dovuti presentare con una dichiarazione sullo stato di salute e muniti di mascherina. Fuori da ogni aula, sono stati predisposti dispenser con gel igienizzante e un’area per depositare tutti gli effetti personali, da recuperare poi una volta terminata la prova.