Fase 3, Puglia: sono 2mila i pugliesi che in una settimana hanno ricevuto il ReD

La Regione ha effettuato oltre 3mila mandati di pagamento per circa 123 milioni di euro, a favore di beneficiari pubblici e privati

Sono circa 2mila i pugliesi che in una settimana hanno ricevuto il Reddito di Dignità da parte della Regione. Sono 500 euro di contributo diretto, spiega il presidente Michele Emiliano che lo reputa “il principale strumento contro la povertà con cui, in quattro anni abbiamo già aiutato oltre trentamila famiglie pugliesi in condizioni di fragilità economica e sociale”. Per quanto riguarda i mandati di pagamento trasmessi dalla Regione nell’ultima settimana, sono stati 3040, per un importo complessivo di circa 123 milioni di euro, a favore di 2338 beneficiari pubblici e privati.

“Ci sono 101 Comuni pugliesi – dichiara l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese – che questa settimana hanno ricevuto pagamenti e a scorrere gli oggetti dei singoli mandati, si ricava un campionario eloquente della funzione di supporto agli investimenti con cui la Regione Puglia ha affiancato i sindaci nel fronteggiare le molteplici esigenze delle comunità che governano”.

Piemontese sottolinea che i finanziamenti nell’insieme hanno riguardato interventi di viabilità di competenza comunale o progetti per rendere più efficiente il sistema energetico di edifici pubblici o scuole, per potenziare l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile e di tecniche per il risparmio energetico, per riqualificare l’area urbana e mettere in sicurezza le discariche di rifiuti in stato di emergenza. Ma ancora per le ecofeste e per gli info-point turistici dei comuni che aderiscono alla rete regionale.