Brindisi, raggiunto accordo Versalis. Emiliano: “Buona notizia per la Puglia”

Trovata l’intesa sul Petrolchimico. Soddisfazione da parte del Comune. Il sindaco, Riccardo Rossi: “Revoco l’ordinanza di sospensione”

Versalis, l’importante industria chimica brindisina, può ripartire. È quanto deciso al termine di una riunione tra azienda, assistita da Confindustria, e il Comune di Brindisi, grazie all’incontro coordinato dal capo di Gabinetto Claudio Stefanazzi. A dare notizia della ripartenza dell’impianto, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

L’accordo prevede che venga messo a punto il sistema di monitoraggio delle emissioni, che consenta di garantire la sicurezza di cittadini e lavoratori in caso di picchi oltre i valori ammessi dalla legge. A tal proposito, l’Arpa sta ultimando un rapporto con le indicazioni scientifiche e operative per l’attuazione del piano. “Sono molto contento – dichiara Emiliano – perché l’accordo sulla sicurezza consente la revoca immediata dell’ordinanza sindacale e, quindi, la ripresa delle attività di Versalis, ponendo fine alle tensioni ed all’asprezza del dibattito territoriale dei giorni scorsi”. Il governatore chiede anche che al primo piano venga sempre posto il tema della sostenibilità. Quella ambientale, sanitaria, sociale e istituzionale.
Grande soddisfazione anche dal sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi: “È quello che ho chiesto sin dall’inizio con la mia ordinanza – scrive in una nota – rispetto del territorio e impegni precisi per tenere insieme salute, ambiente e lavoro”. E aggiunge: “ Lo stabilimento deve migliorare la sua attuale situazione e, allo stesso tempo, programmare il futuro. È solo il primo passo di un percorso complesso”.