Quirinale: c’è un lucano tra i 25 nuovi Cavalieri del lavoro nominati da Mattarella

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato, in data 29 maggio 2020, i decreti con i quali, su proposta del ministro dello Sviluppo Economico,  Stefano Patuanelli, di concerto con il ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali,  Teresa Bellanova, sono stati nominati 25 Cavalieri del Lavoro.

Scorrendo l’elenco degli insigniti figura anche il nome del lucano Umberto Pesce che opera nel settore dell’Industria metalmeccanica come presidente esecutivo del gruppo PSC.

È presidente di PSC Spa – ricorda la Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, presieduta da Maurizio Sella – azienda di famiglia nata come ditta per l’installazione e manutenzione di impianti elettrici e oggi attiva nella progettazione e realizzazione di impianti tecnologici per grandi opere edili. Negli anni ’90 apre una sede a Roma e inizia a collaborare con i principali General Contractor. Dal 2013 avvia l’acquisizione di commesse all’estero e rileva aziende di impiantistica del settore ferroviario e energetico. Oggi il Gruppo è diviso in 5 business unit: elettromeccanico, antincendio, ferroviario, navale e telecomunicazioni e realizza progetti di impiantistica chiavi in mano. Con 22 sedi in Italia e 8 nel mondo, occupa 2.500 dipendenti. Ha contribuito alla realizzazione della Nuvola di Fuksas a Roma e sta partecipando al progetto per lo stadio Al Bayt in Qatar.

[ Sul sito del Quirinale l’elenco completo ]