Piano casa, Ance Puglia: “Cautela sulle verifiche del Comune di Bari su una trentina di permessi a costruire”

Il presidente Fragasso: “La norma non sia retroattiva, rischiamo di mettere in difficoltà aziende e compratori”

Il Comune di Bari ha avviato una serie di verifiche su permessi a costruire finiti sub iudice dopo la bocciatura del piano casa pugliese da parte della Consulta, ma i costruttori invitano alla cautela. 

Uno stop che ha causato una serie di contraccolpi, soprattutto al comparto delle costruzioni. Lo stop della Corte Costituzionale al Piano Casa della Regione Puglia nella parte in cui consentiva un aumento delle volumetrie ha portato anche a una verifica da parte dei Comuni dei permessi a costruire. A Bari le procedure sono una trentina, ma l’associazione dei costruttori chiede un confronto prima di procedere.

Senza dimenticare che in Parlamento i deputati pugliesi del Pd stanno promuovendo una norma che di fatto ripristini la validità del piano casa inserendolo in una normativa nazionale.