Bari, Muvt Sharing: pubblicato l’avviso pubblico

Il Comune ha pubblicato il servizio di sharing di monopattini e segway elettrici

Monopattini e mezzi di trasporto elettrici: è pronto l’avviso pubblico del Comune di Bari volto a individuare gli operatori interessati allo svolgimento del servizio di mobilità in sharing. Cinque i soggetti che verranno scelti a svolgere in via sperimentale il servizio di sharing fino al 27 luglio 2022. L’avviso resterà aperto sino al raggiungimento della soglia del limite massimo di 1.500 dispositivi elettrici complessivi sul territorio comunale. I soggetti interessati potranno presentare proposte che prevedono una flotta composta da un minimo di 150 dispositivi fino a un massimo di 500, che dovranno essere messi in esercizio entro 45 giorni dall’accettazione della manifestazione di interesse da parte dell’amministrazione comunale. Tale numero potrà essere incrementato su richiesta dell’amministrazione laddove pervenga un maggior numero di richieste da parte degli operatori interessati ovvero all’esito del monitoraggio dei report data delle attività di sharing già autorizzate. Le domande saranno valutate da una commissione, appositamente costituita, che verificherà i requisiti al fine dell’ammissibilità della manifestazione stessa autorizzando ogni operatore, in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande, fino al raggiungimento del valore massimo di 1.500 dispositivi complessivamente assegnabili. La flotta dei dispositivi per la micromobilità elettrica deve essere composta da mezzi completamente elettrici.