Speculazione prezzi. Adoc Basilicata: sciopero della spesa

Nessuno interviene sulla speculazione dei prezzi su beni di prima necessità, cura della persona e dispositivi di protezione individuale. Serve lo sciopero della spesa. La proposta arriva dall’associazione di tutela dei consumatori Adoc Basilicata.

Abbiamo predicato nel deserto! Già settimane fa avevamo denunciato l’aumento, ingiustificato ed indiscriminato dei prezzi nella nostra regione. Così Canio D’Andrea, presidente Adoc Basilicata, nel sollevare l’aumento del costo all’utente finale su beni di prima necessità, cura della persona e della casa, oltre alle speculazioni sulle mascherine e gli altri Dispositivi di Protezione Individuale.

“Necessario un osservatorio sui prezzi” – ha detto, con sollecitazione precisa indirizzata al Comune di Potenza. Troppi i silenzi istituzionali. Proposto, anche agli altri organismi di tutela dei consumatori, lo sciopero della spesa.