Fca: a Melfi ripresa completa della produzione su tre turni

Lo stabilimento di Melfi della Fca ha ripreso giovedì 21 maggio l’attività produttiva su tre turni, con l’impiego di circa settemila operai che hanno raggiunto la fabbrica sugli autobus e, molti di loro, sulle automobili

All’inizio del primo turno, all’alba, l’ingresso degli operai è avvenuto dal cancello “B” dello stabilimento: ognuno distanziato dall’altro e ognuno sottoposto alla misurazione della temperatura. L’attività nella fabbrica era già ripresa parzialmente alla metà di aprile e poi sul finire del mese, quando circa 750 operai avevano svuotato le linee dalle auto rimaste quando l’attività fu sospesa a causa dell’emergenza sanitaria. Da oggi saranno prodotte la 500X, la Jeep Renegade e la Jeep Compass ibrida. “Siamo soddisfatti – ha detto all’ANSA il segretario regionale della Basilicata della Uilm, Marco Lomio – per la ripresa produttiva della Fca a Melfi.

La prima impressione – ha aggiunto – è che anche il sistema del trasporto pubblico abbia retto, con le nuove regole sul distanziamento dei passeggeri. Lavoriamo per migliorare tutto fin dai prossimi giorni”, ha concluso.