Coronavirus: Regione Puglia liquida pagamenti per 597 milioni

Il 93% della cifra riguarda il sistema sanitario regionale. Assessore al Bilancio, Piemontese: “Sul fronte della sofferenza economica e sociale dovuta al lockdown, nessuno sarà lasciato indietro”.

Oltre mezzo miliardo di euro. È la cifra liquidata nell’ultima settimana dalla Regione Puglia, per un totale di 2118 pagamenti. Si tratta, per l’esattezza di 597 milioni e 275mila euro. Una cifra che, per il 93 per cento, riguarda il Servizio sanitario regionale e il finanziamento ordinario per la garanzia dei livelli essenziali di assistenza. L’impegno della Regione, fa sapere il presidente Michele Emiliano, è quello di rendicontare ogni sabato, alla comunità pugliese, l’andamento dei pagamenti dell’ente. In tutto, questa settimana, si tratta di 1.189 beneficiari verso cui la Banca d’Italia ha ricevuto ordini di pagamento dalla Regione per oltre 42 milioni e 200mila euro. “Anche attraverso questi nostri report settimanali, – dichiara l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese – puntiamo a mantenere viva la fiducia nel fatto che non lasceremo indietro nessuno sul fronte della sofferenza economica e sociale causata dal lockdown”. Nello specifico, i Comuni hanno ricevuto oltre 2 milioni e 27 mila euro per gli anziani, quasi 2 milioni per i soggetti a rischio di esclusione sociale, più di 1 milione e 300mila euro per il diritto alla casa. Stanziato inoltre più di mezzo milione di euro come contributi agli investimenti nell’edilizia residenziale pubblica e locale, i piani di edilizia economico-popolare, l’assetto del territorio e l’edilizia abitativa. 65 mila euro in tutto, le risorse a favore dell’infanzia, i minori e per gli asili nido.