Banca Popolare di Bari: aperte le domande dei prestiti statali

Dopo lo stop, ripartono le domande dei prestiti statali alle pmi in Banca Popolare di Bari

E’ stato record di richieste in sole 48 ore, alla banca Popolare di Bari circa i prestiti statali previsti dal decreto Liquidità. L’istituto ha annunciato che sarà possibile nuovamente fare richiesta, dopo che il plafond inizialmente previsto era stato superato per il numero superiore di domande. Dopo lo stop, quindi, ripartono le domande dei prestiti statali alle pmi in Banca Popolare di Bari. Sarà possibile tornare a presentare le domande per i prestiti garantiti dallo Stato. A confermarlo è lo stesso istituto bancario pugliese, che ha dovuto, a fronte al grande numero di domande in arrivo (circa 50milioni di euro di controvalore in due giorni), sospendere le richieste per aver esaurito il plafond con un avviso sul proprio sito.

Banca Popolare di Bari, commissariata a fine 2019 e impegnato in un delicato piano di ristrutturazione, ha così ampliato il budget a disposizione dei finanziamenti coperti dalla garanzia statale. La decisione odierna era stata presa per garantire delle risposte celeri e affidabili alla clientela ma la forte domanda dai territori in cui la banca è insediata ha indotto i vertici dell’istituto ad ampliare, pure nei limiti del budget in cui versa, la disponibilità mantenendo oltretutto aperte le linee di credito alla restante clientela.