Copagri Puglia, agricoltori denunciati dalle forze dell’ordine

Denunciati mentre si recavano nei propri fondi

Agricoltori denunciati dalle forze dall’ordine mentre si recavano nei propri terreni: Copragri Puglia scrive subito al Prefetto

Oltre il danno, la beffa. Sul piede di guerra Copagri puglia che scrive subito al Prefetto Antonia bellomo dopo che alcuni agricoltori sono stati denunciati dalle forze dell’ordine mentre si recavano nei propri terreni per lavorare. Le segnalazioni degli associati sono arrivati dal Comune di Grumo, dove alcuni agricoltori sono stati fermati dai carabinieri, che hanno contestato le violazioni previste dal dpcm attualmente in vigore; un agricoltore, in particolare, mentre si recava nei propri fondi per svolgere le pratiche agricole è stato fermato e denunciato. Il presidente della Copagri Puglia Tommaso Battista, ricorda che “se è assolutamente vero che restare a casa è un dovere di tutti i cittadini, svolgere un’attività essenziale quale quella agricola, è allo stesso modo un dovere, anche e soprattutto in ragione del fatto che il settore agricolo è impegnato in prima linea per assicurare i prodotti alimentari a tutte le famiglie del Paese. Parla poi di problema di comunicazione il presidente perchè se le forze dell’ordine sanzionano gli agricoltori mentre si recano nei propri fondi per svolgere le pratiche colturali, probabilmente c’è qualche difetto di comunicazione rispetto alle norme recentemente emanate, in base alle quali non vige la sospensione dell’attività produttiva. Nel comunicato diffuso dall’associazione di categoria si legge che è stata inviata una nota al Prefetto di Bari Antonia Bellomo perché chiarisca questi episodi che ritengono gravi.