Coronavirus Basilicata, i dem Cifarelli e Pittella: “servono ascolto e condivisione, anche dei più deboli”

I consiglieri regionali sollecitano il governo Bardi ad assumere ulteriori iniziative per la gestione dell’emergenza, dalla sanità al sociale e richiamano alla massima condivisione.

Roberto Cifarelli e Marcello Pittella, consiglieri lucani del PD in regione pur reputando utile l’ordinanza Bardi chiedono che sia integrata con una “direttiva esplicativa”.

Il divieto di entrare/uscita per i casi di urgenza va però indirizzato in maniera più sicura. Lo dicono anche in due rispettivi video messaggi: “non é pensabile affidare solo ai sindaci e alle forze dell’ordine il controllo”. Pittella e Cifarelli sollecitano l’unità di crisi ad ascoltare i cittadini che hanno queste esigenze.
Medesima richiesta di condivisione è formalizzata in un documento inviato dai sindaci al presidente della Regione che, principalmente chiedono maggiore condivisione.

“Non é pensabile” affermano “che i primi cittadini, come pur accaduto nei giorni scorsi, vengano al corrente solo in ritardo della presenza di contagi nel proprio comune, ma é il momento che la catena istituzionale inizi a funzionare correttamente”.

Poi un appello dedicato agli “ultimi” costretti a restare a casa anche perchè non hanno i mezzi economici per fare la spesa.

Si tratta di “un pezzo di società che non può essere abbandonato, ma vanno messi in campo subito strumenti di sostegno, anche attraverso le associazioni che da sempre se ne occupano”.

Proceda dunque la Regione con il pagamento delle mensilità “tanto per i Tirocini di inclusione quanto per i beneficiari del reddito minimo di inserimento”.

Pittella e Cifarelli ricordano ancora la richiesta di sospendere (se non proprio azzerare previa verifica) i tributi regionali di quest’anno. I due consiglieri auspicano di essere ricevuti dalla Task Force per fornire il proprio contributo.