Assoenologi, si chiude a Venosa (Pz) il 74° Congresso nazionale. Diretta su TRM Network

 

A Venosa, in provincia di Potenza, l’appuntamento conclusivo del 74° congresso nazionale Assoenologi in diretta su TRM Network.
Un conduttore d’eccezione, il giornalista Bruno Vespa, ha guidato gli ospiti, istituzioni locali ed esperti del settore, nel talk sul tema: “Il vino, elemento di cultura, turismo, economia, sviluppo”.
Vespa ha, poi, dialogato con il ministro alle Politiche agricole, Teresa Bellanova.
“Noi dobbiamo aiutare i produttori a fare prodotti di qualità, non montagne di carta”, ha esordito Bellanova rimarcando l’impegno del ministero: “Deve aiutare i produttori, garantendo semplificazioni, affinché gli stessi possano conquistare mercati”. Sui dazi imposti dagli USA: “Il danno più grande lo fanno ai cittadini americani, che vengono privati di prodotti di altissima qualità come i nostri”
“Il nostro export – ha spiegato il ministro –  vale 42 miliardi di euro, il settore del vino rappresenta il 50% di questa cifra, ma abbiamo anche 100 miliardi di concorrenza sleale. Per questo dobbiamo fare squadra, la nostra biodiversità non esiste in nessun altro Paese al mondo”.
A Venosa, il ministro alle Politiche agricole Bellanova, con la passione di sempre, incalzata dalle domande di Bruno Vespa, parla a tutto campo dei temi che conosce da vicino dopo anni di esperienza nel settore primario.
“Ho accettato con molto piacere questo invito e, per questo, ringrazio coloro che mi hanno voluto qui stasera. Gli enologi sono quelli che supportano le imprese e sono quelli che hanno aiutato le imprese a passare dal vino da taglio, alle bottiglie che raccontano la storia, le tradizioni di un territorio. Sono anche quelli che ci devono aiutare a inseguire un modello di sviluppo sostenibile. Perché – ha concluso – per farci carico dei cambiamenti climatici non possiamo non partire dall’agricoltura”.
“La Bellanova è un politico anomalo, non ho mai sentito parlare un politico in maniera così chiara e cristallina”, ha esordito il presidente nazionale di Assoenologi, Riccardo Cotarella, che nel ringraziare Bellanova ha voluto conferirle il diploma di socio onorario di Assoenologi.
Si chiude, dunque, con grande soddisfazione l’appuntamento congressuale organizzato in Basilicata, prima a Matera e poi a Venosa, con il supporto di numerosi partners e, tra questi, Ismea ed Enoteca Regionale Lucana. Appuntamento all’anno prossimo a Genova.