Ferrosud, fitto ramo d’azienda a Ferrocos: sindacati chiedono incontro urgente

Le società Ferrosud e Ferrocos hanno inviato una comunicazione alle segreterie sindacali Uilm Uil, Fiom Cgil, Fim Cisl, Ugl e a Confapi circa l’intenzione di affittare il complesso aziendale – con decorrenza dal prossimo 21 ottobre – che opera nel settore della costruzione e manutenzione del materiale ferroviario alla società Ferrocos di Altamura, con il conseguente trasferimento di tutti i lavoratori occupati nell’azienda (57 operai e 18 impiegati) ai quali saranno riconosciuti “i diritti maturati presso la Ferrosud” alla data di trasferimento, il cui processo è spiegato nella comunicazione “si concluderà entro il 21 ottobre e, comunque, dopo l’esaurimento delle procedure di consultazione previste dalla normativa in materia”.

L’azienda spiega inoltre che l’affitto del complesso aziendale è “determinato dalla implementazione di un programma di razionalizzazione e riorganizzazione finalizzato a massimizzare le opportunità commerciali, di progettazione e di gestione delle commesse che vengono attualmente richieste dal mercato”.

Alla comunicazione aziendale è seguita una nota delle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil con la richiesta unitaria di un incontro “urgente” per l’espletamento dell’esame congiunto.

In particolare saranno valutati il piano industriale, la consistenza degli investimenti per una ristrutturazione di macchinari e processi produttivi per accogliere commesse del ferroviario avanzato e il portafoglio clienti con il mantenimento del sito produttivo.

Ogni decisione sarà sottoposta all’approvazione dei lavoratori e ogni passaggio sarà oggetto di verifica presso il Mise.