Bari, Aeroporti di Puglia approva il bilancio 2018. Onesti: “Numeri positivi”

Approvato all’unanimità il bilancio di esercizio 2018 dall’assemblea degli azionisti di Aeroporti di Puglia. Il risultato evidenzia un utile di esercizio di 3,772 milioni di euro, con un +54,2% rispetto al 2017. Complessivamente, il valore della produzione si attesta sui 99 milioni di euro, mentre i ricavi delle vendite e delle prestazioni sono aumentati in funzione della crescita del traffico passeggeri, soprattutto di quello riferito a collegamenti internazionali. Per il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, “i numeri più che eccellenti del 2018”, non solo testimoniano “la solidità dei conti e lo stato di salute dell’azienda, ma anche la capacità della società di essere motore di sviluppo del territorio. Il bilancio 2018 rappresenta un vero e proprio  spartiacque nella vita della società – ha poi proseguito il presidente Onesti – inserendosi, in continuità, in un percorso segnato da altri passaggi fondamentali per i prossimi progetti in cantiere della società, ossia: l’approvazione del Piano strategico al 2028 il finanziamento fino a 60milioni di euro concesso da un pool di banche per la realizzazione degli investimenti – infrastrutture e sviluppo rotte –  previsto dallo stesso e l’adesione al programma Elite di Borsa Italiana”. Il 2018 è quindi stato per gli aeroporti pugliesi un anno straordinario. Complessivamente, su Bari e Brindisi, i passeggeri in arrivo e partenza sono stati oltre 7milioni 7.493.156, con un incremento del +7,2% rispetto al dato del 2017. Su base annua, il traffico di linea, tra Bari e Brindisi, è cresciuto del 7,4%; ancor più netto l’incremento per la linea internazionale che, con 2.652.686  passeggeri, ha segnato un + 18,2% rispetto al 2017. Record anche per Bari dove per la prima volta si è superata la soglia dei 5 milioni di passeggeri. Una rete aeroportuale quindi che rappresenta un elemento importante per lo sviluppo economico dell’intero territorio del Sud Italia.