Energie rinnovabili, GSE: “Bene Basilicata e Puglia”

Basilicata, regione virtuosa per le energie rinnovabili, e modello per l’Italia. Bene anche la Puglia. A dirlo il GSE, Gestore Servizi Eergetici.
Il direttore area Sviluppo, Gennaro Niglio, è intervenuto al workshop sul tema, in Casa Cava a Matera.

Quanto alla Puglia, emerge il caso Taranto, con l’ex Ilva: urgente passare alla decarbonizzazione, in linea con le agende e gli accordi mondiali sull’ambiente.

Al workshop è intervenuto anche Pasquale Lorusso, presidente Confindustria Basilicata: “In un’epoca in cui è già tardi parlare di industria 4.0 (molte realtà puntano al 5.0), è indispensabile fare sistema – afferma – accompagnando i giovani all’innovazione e allo sviluppo, promuovendo la cultura delle rinnovabili e della corretta gestione di esse”. In questa direzione, l’Università della Basilicata che “vanta un corso ad hoc –  spiega il docente, Michele Perniola-  ma tutto l’ateneo va in questa direzione”. Investimenti importanti alle politiche ambientali arrivano dalla Regione, con il fine di creare economia e nuovi posti di lavoro, assicura infine Donato Viggiano, direttore Dipartimento Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca della Basilicata.