Celebrati anche i Bari i “funerali” dell’Istruzione e della Ricerca pubblica

Mondo universitario: ricercatori in protesta

Sono stati celebrati anche a Bari i “funerali” dell’Istruzione e della Ricerca pubblica, evento che ha interessato tutte le università pubbliche italiane. La manifestazione di protesta è stata promossa da dottorandi, assegnisti di ricerca, borsisti, collaboratori a progetto, ricercatori a tempo determinato che chiedono un piano di assunzioni che consenta di recuperare nei prossimi quattro anni i circa 20.000 posti persi dal sistema nazionale universitario negli ultimi 10 anni.

I ricercatori precari rappresentano oggi la maggioranza del personale che permette il normale funzionamento delle università. una legge di Bilancio che non migliora la situazione precaria creata dalla legge Gelmini.