Basilicata. I provvedimenti finanziari degli enti esaminati in seconda commissione

La seconda commissione permanente del Consiglio regionale della Basilicata ha approvato a maggioranza il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 e il bilancio di previsione 2018-2020 dell’Agenzia regionale per il lavoro e le transazioni nella vita attiva (Lab).

Il direttore generale dell’Agenzia Lab, Antonio Fiore, ha “auspicato – è scritto in una nota dell’ufficio stampa del Consiglio regionale – che la Regione rivolga una maggiore attenzione all’attività dell’Agenzia, che ha raggiunto un risultato importante anche in termini di spending review, con lo spostamento delle sedi di Potenza e Matera che hanno fatto risparmiare più di 250 mila euro all’anno”.

Il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dell’Agenzia Lab presenta un risultato di amministrazione al 31 dicembre 2017 pari a circa 11 milioni di euro, mentre i residui attivi sono pari a circa 15 milioni di euro e i residui passivi sono pari a 3,6 milioni di euro. Il bilancio di previsione 2018-2020 prevede invece entrate per 33,9 milioni di euro nel 2018, per 19,4 milioni di euro nel 2019 e per 15,8 milioni di euro nel 2020.

La Commissione ha poi approvato a maggioranza due provvedimenti contabili dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, su alcune rettifiche alle tabelle allegate al Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 del Consiglio regionale sull’assestamento al bilancio di previsione pluriennale 2018-2020 del Consiglio regionale.

Sempre a maggioranza è stato approvato (in sede di controllo) l’assestamento e variazione al bilancio di previsione 2018 e pluriennale 2018-2020 dell’Agenzia di promozione territoriale (Apt), e un provvedimento della Giunta su una variazione al bilancio di previsione 2018 dell’Ater di Matera.

La Commissione ha infine preso atto, “e valuterà l’opportunità di fare una propria comunicazione”, su un provvedimento della Giunta che riguarda il controllo sui documenti contabili delle fondazioni promosse dalla regione Basilicata per il biennio 2015-2016.