Bilancio Arpab 2018/2020: sì dalla seconda Commissione

Via libera a maggioranza dalla seconda Commissione consiliare al disegno di legge “Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018/2020 dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Basilicata”. Hanno espresso voto favorevole al provvedimento i consiglieri Giuzio, Bochicchio, Soranno e Mollica; contrari oltre al presidente Romaniello, i consiglieri Napoli e Perrino. Prima del voto è stato ascoltato il direttore dell’Agenzia, Edmondo Iannicelli, che ha illustrato le linee principali del documento contabile. E’ un bilancio ingessato – ha esordito Iannicelli – per cui è necessario approvare quanto prima il documento contabile in Consiglio regionale. All’atto del mio insediamento, l’Agenzia era in gravi difficoltà  tecniche e finanziarie, operante in carenza di personale, con strumentazioni insufficienti e obsolete. C’è stato un impegno corale di tutto il personale per il rilancio strategico, programmatico ed operativo dell’Agenzia, sono stati rivisitati tutti i documenti contabili e con il 2016 si è segnato una svolta. Sono stati approvati il rendiconto 2014 e quello 2015, il bilancio di previsione 2016-2018, l’assestamento del bilancio di previsione 2016-2018. E’ proseguita, poi, la normalizzazione degli strumenti programmatori con il bilancio pluriennale 2017-2019, il rendiconto 2016, l’assestamento al bilancio pluriennale 2017-2019 e l’esercizio provvisorio di bilancio 2018. Le attività poste in essere hanno, quindi, – ha proseguito Iannicelli – consentito a tutti gli operatori dell’Agenzia di percepire le premialità previste. Sotto il profilo del bilancio ordinario il finanziamento non è mutato nel corso degli anni e ammonta a circa 11 milioni di euro di cui circa 7 corrispondono al contributo ordinario e la restante parte riguardano i trasferimenti per l’Agrobios. Le entrate corrispondono a circa 40 mln di euro per il 2018 e a circa 20 mln di euro per il 2019 e altrettanti per il 2020”. Il direttore dell’Agenzia si è, poi, soffermato sul Masterplan ricordando che “le risorse stanziate nel 2018 per il finanziamento della Linea B sono pari a 7 mln di euro. Suarb (stazione unica appaltante della Regione Basilicata) ha disposto una gara per l’acquisto di attrezzature e a causa della contrazione delle risorse ne era stata chiesto la sospensione ma ora speriamo in una accelerazione e ci auguriamo che venga riammodernato al più presto il parco delle attrezzature. Sempre relativamente al Masterplan il direttore dell’Agenzia ha spiegato che “sono stati stipulati accordi con organismi nazionali e regionali, finalizzati allo scambio di best-practice e al supporto tecnico e operativo.