Sanità privata in Basilicata: “Regione cambi passo, disastro alle porte”

Ricorsi al Garante autorità per la concorrenza e mercato e al Tar di Basilicata, attivazione dello sportello di protesta del malato per tutelare i pazienti ed una audizione in quarta commissione consiliare per contestare una recente delibera per la gestione del settore. Sono queste le iniziative rivolte alla Regione Basilicata e presentate nel corso di una conferenza stampa a Potenza dai dirigenti dell’associazione Sanità Futura, rispettivamente Michele Cataldi, Giuseppe Demarzio, Antonio Mussuto e Teresa Canitano.

Secondo la realtà che rappresenta le strutture sanitarie private sul territorio, “il disastro è alle porte”. Avviata, di fatto, la mobilitazione di operatori e cittadini.