Basilicata. I dati turistici 2017 diffusi da APT parlano di un incremento di quasi il 10 per cento

Più di 786mila gli arrivi in Basilicata: aumentano gli arrivi a Matera, calano a Potenza, maggior numero di presenze nel Metapontino

Nel 2017 sono stati complessivamente 786.775 gli arrivi turistici in Basilicata, con un aumento del 9,7% (+69.505) rispetto al 2016, mentre le presenze sono aumentate del 6,5% (2,5 milioni in totale in 12 mesi): i dati sono stati resi noti stamani, a Potenza, nel corso di un incontro, dall’Agenzia di promozione territoriale (Apt).

Gli arrivi dall’Italia sono aumentati dell’8,9% (668.064) così come quelli dall’estero (+14,4% con 118.711 arrivi). Per quanto riguarda le presenze, invece, sono aumentate del 6,8% dall’Italia (2,2 milioni) e del 3,7% dall’estero (261.017). Matera registra un +12,6% di arrivi (281.514 in 12 mesi) e un +9,4 di presenze (447.721): calano leggermente, invece, gli arrivi a Potenza (37.334, -0,9%), mentre aumentano le presenze (+2%, 64.729).

Il Metapontino è invece l’area con il maggior numero di presenze (1,27 milioni), seguita dalla città dei Sassi e dal Pollino-Lagonegrese (368.597 presenze nel 2017).

La Puglia resta la regione italiana con i maggiori numeri, in termini assoluti (155 mila arrivi circa, pari al 23% del totale, con un aumento dell’11,4%), seguita dalla Campania. La Toscana segna invece il maggiore aumento percentuale rispetto al 2016 (+27,6%).

Per quanto riguarda i Paesi esteri, la Francia segna il maggior numero di arrivi, 15 mila circa (il 13% del totale), mentre l’Australia ha l’aumento percentuale maggiore (+60,9%) con 4.232 arrivi nel 2017. L’83% circa degli esercizi ricettivi sono extralberghieri, invece il 56% dei posti letto sono alberghieri: negli ultimi anni sono aumentati gli esercizi di piccole dimensioni (con due o tre camere e circa cinque o sei posti letto).

Complessivamente sono 41.945 i posti letto in Basilicata (+2,8%), e 1.336 gli esercizi (+13,7). “Registriamo dati veramente positivi – ha detto il direttore dell’Apt, Mariano Schiavone – in particolare per Matera e per il metapontino, ma piu’ in generale tutte le aree della regione hanno avuto incrementi positivi, e complessivamente abbiamo le percentuali di crescita maggiore al Sud”.