Pensioni. Gentiloni spinge per l’accordo coi sindacati e propone una platea Ape social più ampia

Il pacchetto di misure del governo sulle pensioni è “molto rilevante e sostenibile. Dal nostro punto di vista è un buon risultato. Un risultato di cui la condivisione del mondo sindacale è requisito importante. Se arriva il sì dei sindacati il pacchetto sarà più forte”.

I sindacati al tavolo con il Governo

Così Paolo Gentiloni, durante l’incontro con Cgil, Cisl e Uil sulle pensioni, cominciato di buon mattino a Palazzo Chigi.

Il governo ha presentato l’ultimo documento ai sindacati, con la novità della platea dell’Ape social, l’anticipo pensionistico a carico dello Stato, che potrebbe riguardare le 15 categorie di lavori gravosi, venendo così ampliata alle quattro nuove categorie non già ricomprese, per le quali si prospetta lo stop all’aumento dell’età per la pensione.