Scuola. A Taranto l’undicesimo congresso provinciale Snals

“L’autonomia sindacale per la libertà e la qualità della scuola, dell’università, della ricerca e dell’Afam”

“Combatteremo sui tavoli giusti per un contratto che sia il più adeguato possibile”. Lo ha assicurato il segretario generale, Elvira Serafini, in occasione dell’undicesimo congresso provinciale del sindacato Snals Confsal che si è svolto oggi a Taranto, in contemporanea con i congressi provinciali Snals di tutta Italia.

“Siamo sconcertati per ciò che viene proposto, ci impegneremo perché la categoria è in sofferenza. Bene il contratto dei dirigenti scolastici, ma – ha osservato la sindacalista – non possiamo accettare questo dislivello tra i dirigenti e il resto del mondo della scuola, che lavora insieme ai dirigenti. Lo Snals metterà tutte le sue energie in campo, ma, se la situazione resterà così, non firmeremo il contratto. Ci sarà una decisione condivisa, ma non accettiamo questa sofferenza economica e la mancanza di attenzione per il motore portante della società attuale. Senza scuola, ricerca, musica, università, dove andiamo? Creiamo uomini con le stampelle, senza cultura, con effetti negativi sul sociale e sul mondo politico ed economico. Formiamo l’uomo del domani, in una scuola che vogliamo rinnovare, in cui la professionalità deve essere valorizzata; non è solo un problema economico, ma la necessità di attenzione per il lavoro che si svolge nella scuola”.