Lavoratori autorità di bacino in protesta sotto la sede della Regione Puglia

Questa mattina presso la presidenza della Regione Puglia, le segreterie territoriali sindacali in rappresentanza dei lavoratori dell’autorità di bacino della Puglia hanno manifestato il loro stato di agitazione a seguito della decisione della Regione di tagliare le spese di funzionamento e stipendi inclusi.

In base alle nuove norme nazionali in materia di prevenzione e rischi idrogeologici e di sicurezza territoriale, dal gennaio 2018 l’autorità di bacino della Puglia sarà destinata ad essere accorpata al distretto dell’appennino meridionale. In questo momento di transizione normativa, sindacati e lavoratori contestano alla Regione la mancata interlocuzione al fine di porre chiarezza sul loro futuro.