Fuga dei Cervelli. Uno studio degli Scout di Valenzano

Negli ultimi dieci anni, l’Italia ha registrato un vero e proprio boom di cervelli in fuga. Secondo i dati Censis, infatti, gli italiani all’estero, sono circa 5 milioni. Dal 2006 al 2016 sarebbero quindi aumentati del 54.9%. Si tratta per la maggior parte di giovani laureati in cerca di maggiore stabilità economica e di una migliore prospettiva di vita e sono per lo più del Sud Italia, quella parte di Paese che vive una crisi più profonda rispetto al Settentrione.

Su questo fenomeno che interessa sempre più un maggior numero di italiani, il gruppo scout di Valenzano ha condotto uno studio, attraverso cui è entrato in contatto con senatori accademici, ricercatori, ma anche con una realtà drammatica, quella vissuta dall’Italia centrale, colpita dal terremoto che, negli ultimi tempi, ha visto i propri figli andar via, in un flusso migratorio preoccupante.