Delegazione G7 a Matera. Calia Italia e Bawer cureranno allestimenti di Palazzo Lanfranchi

In occasione della visita a Matera dei Ministri delle Finanze e dei Governatori delle Banche Centrali del G7, in programma il prossimo venerdì 12 maggio, due imprese locali cureranno gli allestimenti delle Sale nel seicentesco Palazzo Lanfranchi.

Calia Italia, conferma con la scelta dei modelli che andranno a decorare le sale, l’attaccamento al territorio con un percorso simbolico alla scoperta della terra d’origine: “partendo con l’Hip Hop, dal design unico e rivestito alternando tessuto, pelle e l’elegante tessuto, per arrivare al Modula, caratterizzato dal bracciolo e dai pouf in velluto stampato con i Sassi e la Murgia materana”.

Il viaggio continua alla scoperta di Privè, nato dalla collaborazione con il designer Daniele Della Porta, caratterizzato dalle ampie sedute in pelle e le caratteristiche quilt, raffiguranti i Sassi. Il percorso si conclude con gli inconfondibili pouf, nelle tre versioni, a seconda della larghezza, con nomi che richiamano i componenti della famiglia materana: Tate (papà), Mom (mamma), Criatir (bambino).

“Siamo molto orgogliosi di poter rendere omaggio con i nostri prodotti a un appuntamento così importante per la nostra città” afferma Saverio Calia, Direttore Generale Marketing e Sviluppo “Calia Italia ha Matera nel suo DNA ed essere presenti a un evento come il G7 ci sprona ad andare avanti con tutto il nostro impegno e la nostra creatività su questa strada, all’insegna della valorizzazione del nostro territorio”.

Le soluzioni innovative di un’altra azienda, valorizzeranno le esposizione di opere d’arte del territorio ritenute particolarmente significative per qualità e cultura ospitate nelle sale del Polo Museale del Palazzo Lanfranchi.

“Abbiamo studiato con i nostri tecnici” ricorda Pasquale Lorusso, presidente di Bawer Spa “le soluzioni più adeguate rispetto alle richieste pervenute dal Polo Museale della Basilicata, mettendo a disposizione il nostro know how dall’alto contenuto innovativo maturato nell’ambito dell’allestimento di percorsi museali”.