A Bari il dibattito “lavoro tra precarietà e tutela, intere generazioni a rischio di esclusione”

Promosso dall’agenzia giornalistica corsivo 2.0, per celebrare il suo primo anno di attività, si è tenuto a Bari il dibattito “lavoro tra precarietà e tutela, intere generazioni a rischio di esclusione”.

L’agenzia, nata appunto nel febbraio 2016, vuole essere la naturale prosecuzione di quel Corsivo fondato nel 1961 da Stefano Bianco, storico leader della sinistra di base della Democrazia Cristiana pugliese, scomparso a settembre 2015. Vari i relatori intervenuti nel corso del dibattito, con apertura dei lavori affidata a Vincenzo Santandrea, , ricercatore Ipres (Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali).

All’iniziativa hanno partecipato anche rappresentanti sindacali, tra questi, Giuseppe Boccuzzi, segretario generale della Ust Cisl Bari.