Trasporti. Latronico (Cor): finanza regionale lucana ai limiti del collasso

“La denuncia del titolare dell’azienda di trasporti materana Nolè è un grido di dolore che non può essere trascurato perché indica uno stato di sofferenza della finanza regionale ai limiti del collasso”.

Lo ha sottolineato, in una nota, l’on. Cosimo Latronico (Cor). Secondo il deputato lucano, “il mancato pagamento per due trimestri di un’azienda di trasporti da parte della Regione Basilicata comporta non solo la violazione di preminenti obblighi contrattuali, ma si trasforma in un’instabilità dei conti di imprese lucane e di centinaia di nuclei familiari che non possono percepire le loro essenziali spettanze salariali. Si può ben comprendere che questo sintomo è grave, e desta un allarme che interessa migliaia di lucani che usufruiscono tutti i giorni di servizi di trasporti erogati da aziende poste in una condizione di estrema difficoltà”.

“Non si tratta di elemosinare ora l’adempimento di obblighi contrattuali irresponsabilmente violato, ma – ha aggiunto il parlamentare – di procedere ad una reale pubblica analisi dello stato di crisi, in un settore delicato che riguarda servizi pubblici di primario interesse. Ai lavoratori ed all’imprese del trasporto pubblico – ha concluso Latronico – assicuriamo la nostra solidarietà e l’impegno a seguire, a tutti i livelli, questa incresciosa vicenda perché trovi una risposta strutturale ed all’altezza dei problemi”.