Infrastrutture. La SS 172 ristrutturata nel barese con 58 milioni del Governo: estenderà valore Matera 2019

Il ministero delle Infrastrutture ha assegnato un finanziamento di 58 milioni di euro per l’intervento di ammodernamento dei primi 15 chilometri della statale 172 ‘dei Trulli’ nel tratto che da Casamassima (svincolo statale 100) conduce a Putignano, nell’area della Città metropolitana di Bari.

Sviluppare una rete infrastrutturale più efficiente e sicura, decongestionare le direttrici principali, collegare i Comuni dell’entroterra, questi gli obiettivi dell’ammodernamento della statale 172, la Statale dei Trulli.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha finalmente assicurato la copertura del finanziamento, pari a 58 milioni di euro, per l’intervento di ammodernamento della Statale e per altri interventi di manodopera, come un migliore collegamento tra la statale 96 e l’ospedale dell’Alta Murgia, un più efficiente collegamento tra Acquaviva delle Fonti e Santeramo ed ancora la realizzazione di una pista ciclabile che possa rendere gli spostamenti più sostenibili.

Decaro PattoIl sindaco della città metropolitana, Antonio Decaro, ha dichiarato di essere molto soddisfatto del traguardo raggiunto, grazie soprattutto ad un’azione congiunta dei sindaci interessati all’annosa questione. Ma ora è tempo di stringere i tempi, soprattutto in vista di Matera Capitale europea della cultura 2019.

“Con il nuovo codice degli appalti – ha affermato il sindaco Decaro – c’è il rischio che ci sia un ulteriore ritardo sull’aggiudicazione dei lavori, quindi siamo qui oggi per chiedere al Ministero delle Infrastrutture di accelerare un po’ i tempi, procedendo con la progettazione esecutiva relativa all’ammodernamento della Statale 172” che collega Taranto a Casamassima, passando per Turi e Putignano e per tutti i Comuni dell’entroterra che costituiscono la Valle d’Itria.