Regione Basilicata. Risparmi per 61 milioni di euro

Still0308_00000E’ di circa 61 milioni di euro il risparmio che la Regione Basilicata ha stimato sulla base di un’operazione di spending review, realizzata nel 2015 e nel 2016, e che si proietterà nel concreto di qui ai prossimi anni.

Quali i tagli effettuati? Anzitutto l’eliminazione delle sedi in affitto, la riduzione del parco auto, e dei compensi apicali, ossia degli stipendi dei dirigenti generali negli enti subregionali; ancora, la riduzione delle spese per le consulenze esterne, e una migliore trattativa negli acquisti. Su questo ultimo punto il risparmio sarà ottenuto attraverso il ricorso alla Stazione Unica Appaltante, vale a dire un unico soggetto aggregatore per gli enti locali per l’acquisto di diverse categorie merceologiche, dai farmaci alle apperacchiature fino ai servizi di pulizia e ristorazione.

“Sono due anni che lavoriamo per tagliare spese che riteniamo un pò più superflue o meno prioritarie – ha detto il Presidente della Regione, Pittella, nel corso della conferenza stampa di stamane – dobbiamo non parcellizzare le risorse ed indirizzarle in maniera strategica”.