Michele Vita è il nuovo amministratore unico di Acquedotto Lucano

Michele Vita e Marcello Pittella

Michele Vita e Marcello Pittella

POTENZA – Michele Vita è l’amministratore unico di Acquedotto Lucano: lo ha eletto l’assemblea dei Soci che si è svolta oggi a Potenza. Vita è stato eletto all’unanimità dei presenti. All’assemblea hanno preso parte il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ed 87 sindaci, in rappresentanza del 91,79% del capitale sociale.

In un comunicato dell’ufficio stampa è sottolineato che “Vita è il primo Amministratore Unico di Acquedotto Lucano e prende il posto del presidente Rosa Gentile e del Consiglio di Amministrazione entrato in carica il 5 aprile 2012. L’elezione è avvenuta in base all’articolo 16 dello statuto, così come modificato il 14 maggio 2014, che prevede che Acquedotto Lucano possa essere amministrato ‘in via alternativa, su decisione dell’Assemblea da un Amministratore unico, ovvero da un Consiglio di Amministrazione composto da 5 componenti”.

L’altra candidatura pervenuta entro il termine del 23 luglio scorso, quella del commissario straordinario dei Consorzi di bonifica lucani, Giuseppe Musacchio, era stata in precedenza ritirata. “Acquedotto Lucano – ha detto Vita – può ambire a migliorare costantemente il servizio idrico integrato valorizzando – insieme a tutta la sua organizzazione – il gioco di squadra con i sindaci della Basilicata”. L’Assemblea ha anche approvato il bilancio consolidato al 31 dicembre 2014, che presenta un risultato positivo di 59.456 euro. (ANSA).

Intervista di Margherita Sarli a Marcello Pittella e Michele Vita