Pasquale Doria propone di ripensare l’area della stazione a La Martella

Il Consigliere comunale di Matera Civica sollecita il riutilizzo della zona per grandi manifestazioni

In una nota stampa, Pasquale Doria, Consigliere comunale di Matera Civica, ha lanciato un appello per rivalutare l’area della stazione ferroviaria di La Martella. La proposta mira a trasformare l’area in uno spazio destinato a grandi manifestazioni, sfruttando un progetto avviato nel 2018 ma mai completato.

Il progetto originale, finanziato con 300 mila euro e concesso dalla Rete Ferroviaria Italiana (Rfi), prevedeva la realizzazione di un parcheggio con 438 stalli per auto, 28 posteggi per bus e aree di scambio intermodale per navette e taxi. L’obiettivo era limitare l’ingresso di auto e bus turistici in città, migliorando la mobilità urbana e riducendo il traffico nel centro storico di Matera.

I lavori, affidati alla ditta Edil Carone Srl di Corleto Perticara, avrebbero dovuto concludersi entro gennaio 2019, ma l’area è rimasta inutilizzata. Il parcheggio, dotato di servizi come bagni chimici, guardiania e illuminazione notturna, potrebbe essere rivisitato per ospitare eventi di grande richiamo, rispondendo alle nuove esigenze della città.

Doria sottolinea l’importanza di decidere se proseguire con l’investimento già effettuato dal Comune, utilizzando in modo proficuo gli ettari abbandonati. Una nuova convenzione con Rfi potrebbe rendere lo spazio nuovamente disponibile, permettendo di adattare il progetto alle necessità attuali. “Non sembra davvero impossibile rivedere il progetto esistente e adattarlo alle nuove esigenze, a partire da quelle manifestazioni che richiedono ampi spazi per spettacoli di grande richiamo,” afferma il Consigliere.

L’invito di Doria è un’occasione per ripensare l’utilizzo di un’area strategica per Matera, che potrebbe diventare un punto di riferimento per eventi e manifestazioni, contribuendo allo sviluppo urbano e culturale della città.