Intensa grandinata nel Foggiano, Coldiretti Puglia: “Chicchi grandi come palle da tennis”

Maltempo in Puglia, ieri intensa grandinata nel Foggiano. La Coldiretti regionale parla di danni considerevoli per l’agricoltura locale e di fenomeni eccezionali ma sempre più frequenti a causa dei cambiamenti climatici

Sembra di guardare uno scenario invernale, in una qualche località di montagna. Invece, le immagini sono del 2 giugno e arrivano dalla statale 16 verso Foggia, dove un’intensa grandinata ha colorato di bianco le strade della Capitanata. Chicchi della consistenza di palle da tennis che, sebbene abbiano delineato un paesaggio suggestivo, hanno provocato danni considerevoli per l’agricoltura. A rischio sono la produzione del pomodoro e i vigneti, sottolinea Coldiretti Puglia.

“La grandine – fa sapere l’associazione in una nota – è l’evento climatico avverso più temuto dall’agricoltura in questa fase stagionale per i danni irreversibili che provoca alle coltivazioni in campo, perché colpisce frutta e ortaggi in modo da provocarne la caduta o danneggiandoli in modo tale da impedirne la crescita o lasciando deformazioni tali da renderli non adatti alla commercializzazione. Un evento climatico avverso che si ripete sempre con maggiore frequenza. A cambiare è anche la dimensione dei chicchi che risulta essere aumentata considerevolmente negli ultimi anni con la caduta di veri e propri blocchi di ghiaccio, anche più grandi di una palla da tennis”.

L’eccezionalità del fenomeno viene attribuito ai cambiamenti climatici che “compromettono le coltivazioni nei campi – conclude Coldiretti Puglia – con perdite della produzione agricola nazionale e danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne”.