Conclusione positiva delle attività del GLO all’Istituto “Pitagora” di Policoro

Soddisfazione per l’esito delle iniziative di inclusione

Grande soddisfazione all’Istituto di Istruzione Superiore “Pitagora” di Policoro per il successo delle attività del Gruppo di Lavoro Operativo per l’inclusione. Ringraziamenti e apprezzamenti espressi dalla Dirigente Scolastica Maria Carmela Stigliano e dai genitori degli studenti.

Grande soddisfazione per i componenti del Gruppo di Lavoro Operativo per l’inclusione (GLO) dell’Istituto di Istruzione Superiore “Pitagora” di Policoro, provincia di Matera, Basilicata, per l’esito positivo delle attività pianificate, recentemente concluse.

La Dirigente Scolastica, Prof.ssa Maria Carmela Stigliano, ha ringraziato la dottoressa Angela Germano e la dottoressa Immacolata Perna, esprimendo inoltre apprezzamenti nei confronti della professoressa Gaetana Corbo, referente del gruppo inclusione, che andrà in pensione il prossimo anno. “L’impegno e l’amore profuso nello svolgimento del suo compito hanno permesso al Pitagora di Policoro di diventare una scuola di eccellenza per l’inclusione”, ha dichiarato la dirigente.

Anche i genitori hanno espresso soddisfazione per il lavoro svolto dalla Dirigente Scolastica, dall’équipe delle strutture sociosanitarie dell’ASL, dai docenti e dagli educatori. Secondo loro, il dialogo, lo scambio e la sinergia tra tutte queste figure creano una rete di supporto fondamentale per sostenere il percorso formativo di ogni alunno.

Le attività svolte hanno trattato temi fondamentali per la crescita e lo sviluppo personale degli allievi coinvolti nei progetti del GLO. Tra queste, il progetto di “Riciclo creativo”, il Pcto e il corso di motricità di base in collaborazione con il Dipartimento di scienze motorie.

Queste iniziative confermano la mission dell’Istituto, che lavora da anni per essere “UNA SCUOLA DI TUTTI E DI CIASCUNO”. La scuola promuove un “Progetto di vita” per migliorare quella degli alunni “speciali”, valorizzando le differenze attraverso l’inclusione, l’integrazione e la socializzazione. Durante le attività didattiche e di laboratorio, in un ambiente sereno e gioioso, si favorisce lo sviluppo di sentimenti positivi rispetto alla vita scolastica e si promuove una crescita emotiva che conduce a una felicità contagiosa.