Lungomare di Bari, arriva la panchina Never Give Up per sensibilizzare sui disturbi alimentari

In Italia, i disturbi alimentari costituiscono la principale causa di morte per malattia tra i giovani dai 12 ai 25 anni. Solo il 10% di loro riesce a chiedere aiuto e si stima che intercorrano tre anni dal manifestarsi dei primi sintomi della malattia alla richiesta di aiuto, a causa di vergogna e paura del giudizio.

L’analisi è della Onlus Never Give Up che, per promuovere la sensibilizzazione al problema dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, installerà sul lungomare di Bari una panchina realizzata dall’illustratore Francesco Poroli. L’opera verrà realizzata il 7 Maggio, in concomitanza dei festeggiamenti per San Nicola e rappresenta una donna che alza il capo verso le stelle e verso la scritta Never Give Up.

Quella che verra’ realizzata a Bari e’, dopo quella di Milano e Roma, la terza panchina realizzata dall’artista Francesco Poroli dedicata alla lotta contro i disturbi alimentari.

“Con tutto il team di NEVER GIVE UP – dichiara la fondatrice e vicepresidente della Onlus, Simona Sinesi – siamo davvero entusiasti di essere riusciti a realizzare la terza panchina a Bari. Ancora una volta il messaggio è quello di rompere il silenzio e trovare il coraggio di chiedere aiuto ai professionisti.”