Il Comune di Tito nel potentino riceve riconoscimento dal GSE per riqualificazione energetica

Il premio “VIVI territori vivibili” assegnato al Comune di Tito per l’efficace riqualificazione della Scuola Media Pascoli

Il 14 dicembre 2023, il Comune di Tito ha ricevuto un prestigioso riconoscimento per le sue iniziative nel campo dell’efficientamento energetico. Il sindaco Graziano Scavone ha ritirato il premio “VIVI territori vivibili” promosso dal GSE Gestore Servizi Energetici, una società sotto la direzione del Ministero dell’Economia e delle Finanze. Il premio è stato conferito per l’eccellente lavoro svolto nella riqualificazione del plesso scolastico che ospita la Scuola Media “Giovanni Pascoli”, riconoscendolo come uno degli interventi più virtuosi in Basilicata.

La cerimonia di premiazione si è tenuta presso la sala Inguscio della Regione Basilicata a Potenza, inserita nell’ambito del progetto “RoadShow GSE – Diamo energia al cambiamento”. Questo evento mira a promuovere la conoscenza dei servizi e dei meccanismi incentivanti del GSE per gli enti locali, con l’obiettivo di accelerare la transizione energetica in Italia.

Il Sindaco Scavone ha espresso orgoglio per il riconoscimento ricevuto, sottolineando l’impegno dell’amministrazione nella realizzazione di progetti di efficientamento energetico, in particolare sugli edifici scolastici. Ha evidenziato la sinergia tra l’amministrazione comunale, l’ufficio tecnico e i professionisti incaricati, che hanno lavorato coordinandosi con il GSE sin dalle fasi progettuali. Questa collaborazione ha permesso di recuperare risorse finanziarie significative, oltre 400 mila euro, per coprire i lavori di efficientamento energetico effettuati sulla Scuola Media Pascoli. Il rapporto con il GSE continua anche in altri progetti, come quelli sulla scuola primaria Cafarelli e sulla configurazione della comunità energetica di Tito.

All’evento erano presenti importanti figure istituzionali, tra cui gli assessori regionali Francesco Fanelli e Cosimo Latronico, il presidente Anci Basilicata Andrea Bernardo, il presidente del GSE Paolo Arrigoni, e vari rappresentanti del GSE.