trmtv

A Potenza il primo orto Slow food in una scuola

  • Inaugurato all’istituto “Luigi La Vista” un’area dove gli studenti potranno piantare semi e seguirne la fioritura

    L’idea nasce dal rapporto Childhood Obesity Surveillance, secondo cui, un bambino su tre, in Europa, è sovrappeso o soffre di obesità e in Italia la percentuale è ancora più alta, al 41% tra i maschi e al 38% femmine.

    Ed allora Slow Food Italia ha deciso di rinnovare il proprio trentennale impegno nell’educazione alimentare, a partire proprio dalle scuole, con la convinzione che sia possibile cambiare abitudini se ci si lascia guidare dal gusto e dalla curiosità per il cibo, ma anche dall’esperienza e dalla conoscenza vedendo e testando in prima persona i frutti del lavoro.

    L’obiettivo del progetto è sensibilizzare gli insegnanti, gli studenti e le loro famiglie al valore del cibo come elemento cardine per la salute dell’uomo e dell’ambiente. Ed allora la scuola Luigi La Vista di Potenza è stata la prima in regione ad aderire a questo progetto, inaugurando, in uno spazio esterno del plesso, il primo orto slow food in una scuola lucana.

    Exit mobile version