Bari, intesa per tutelare i diritti di chi è soggetto a limitazioni delle libertà personali

Un protocollo d’intensa che equivale ad un impegno a tutelare i diritti delle persone soggette a limitazioni delle libertà personali. La firma in calce è stata apposta dal procuratore della Repubblica di Bari, Roberto Rossi, e dai Garanti nazionale e regionale dei diritti delle persone sottoposte a misure restrittive, Mauro Palma e Pietro Rossi. L’intesa prevede scambio di informazioni tra Procura e Garante, analisi congiunta di problematicità, diverse in base ai territori, visite congiunte e formazione congiunta. Tra gli obiettivi, quello di cercare di prevenire in situazioni già particolari, negli ambiti di privazione della libertà, la commissione di reati.

Gli ambiti applicativi della collaborazione sono non soltanto quelli legati alla privazione della libertà per motivi di esecuzione penale ma sono anche quelli connessi alla limitazione de facto della libertà personale, come nel caso del trattenimento di cittadini stranieri, in attesa di rimpatrio, e anche in quello di persone ricoverate in strutture socio sanitarie.