Savoia di Lucania celebra la Giornata Mondiale dell’Arte con un evento straordinario

Il Castello di Savoia di Lucania si trasforma in un palcoscenico di talenti per una serata di cultura, musica e arte

In occasione della Giornata Mondiale dell’Arte, il Castello di Savoia di Lucania ha riaperto le sue porte per ospitare un evento di grande valore culturale, arricchito dalla presenza di artisti, poeti, musicisti e esponenti della cultura. L’evento, organizzato dalla professoressa Yvette Marie Marchand e dal pittore-poeta Alberto Barra, è stato promosso dall’Associazione Culturale Universum Basilicata, presieduta da Novellara Capoluongo Pinto.

Tra gli artisti presenti, spiccano i nomi di Antonio Bruno e Carlo Ostuni, entrambi musicisti e compositori, la giovane cantante Eleonora Catalani accompagnata da Giuseppe Onorati, la pittrice Anna Giannico e lo scultore Giovanni Ligrani. Numerosi poeti e scrittori provenienti anche da altre regioni italiane, come l’Emilia Romagna, la Puglia e l’Umbria, hanno partecipato all’evento.

La serata è stata presentata dalla professoressa Marchand, già docente all’Università di Perugia e testimonial del patrimonio turistico-culturale della Basilicata, insieme alla giornalista Carmen De Rosa. La Sindaca di Savoia di Lucania, Rosina Ricciardi, ha accolto con entusiasmo l’iniziativa, sostenuta anche dal Sindaco di Sant’Angelo Le Fratte, Michele Laurino, e dal Comune di Potenza con l’impegno del Sindaco Guarente e dell’Assessore alla Cultura Stefania D’Ottavio.

L’evento ha riscosso un enorme successo, con un pubblico numeroso e coinvolto che ha apprezzato l’alto livello culturale della manifestazione. Gli organizzatori, Alberto Barra e Yvette Marie Marchand, hanno annunciato l’intenzione di riproporre l’evento ogni anno, cambiando di volta in volta il contenitore.

Alberto Barra, visibilmente emozionato, ha dichiarato: “Ho visto il Castello Baronale di Savoia di Lucania risvegliarsi con tutti noi tra tele, sculture, colori, musica e grande poesia. Ho visto la Sindaca Rosina Ricciardi sorridere felice a tutti noi e tanta professionalità da parte di chi ha passato notti insonni per organizzare e realizzare la bellissima manifestazione e tutti i collaboratori che hanno mosso le vele insieme per poi timonare la barca delle arti e farla approdare nei nostri cuori. La Giornata Mondiale dell’Arte si è compiuta tra applausi e sorrisi.”