La Settimana Santa di Vico del Gargano: Tra Tradizione e Devozione Popolare

Il Giovedì Santo e il Venerdì Santo animano il cuore del borgo pugliese, tra riti religiosi e coinvolgimento della comunità

La Settimana Santa di Vico del Gargano, uno dei Borghi più belli d’Italia, è caratterizzata da un’intensa partecipazione popolare e da un’atmosfera di devozione e tradizione. Le vie, i vicoli e le piazze attorno alle 12 chiese del borgo si animano di fedeli, confraternite e persone di tutte le età.

Il Giovedì Santo, quest’anno il 6 aprile, è una giornata di particolare rilievo per la comunità, con la Santa Messa In Coena Domini, il Pianto della Madonna e l’Ufficio delle Tenebre. Il rito dello “schopp”, che vede i fedeli agitare le racanelle e battere i piedi, simboleggia il terremoto che seguì la morte di Cristo.

Il Venerdì Santo, 7 aprile, è il giorno più lungo e intenso della Settimana Santa, con la Processione della Madonna Addolorata, le processioni penitenziali delle Confraternite, la celebrazione dell’Agonia e la Messa Pazza. Il momento culminante è il grande corteo serale, con la partecipazione di tutte le Confraternite e della popolazione.

Le celebrazioni si concluderanno con il Sabato Santo e la domenica di Pasqua, il 9 aprile, celebrando l’identità e la meraviglia di Vico del Gargano, tra antiche chiese, incenso, canti e tradizioni etnomusicali.